Home page Novell

Fornisce informazioni dettagliate sui file system

Informazioni dettagliate sui file system

Consente di raccogliere le necessarie informazioni sullo storage per un'efficienza e una conformità ottimali

È essenziale poter disporre di un'analisi accurata dei file memorizzati sui server e sui dispostivi di rete. Sapere quali sono i file memorizzati, dove sono memorizzati, chi vi ha accesso, la data dell'ultimo accesso, il numero di versioni esistenti di uno stesso file e altro ancora, è indispensabile per poter prendere le misure adeguate ad assicurare uno storage più efficiente e conforme alle normative vigenti in materia.

Novell File Reporter è stato sviluppato per eseguire analisi e rapporti su terabyte di dati. Per ottemperare a questo scopo in modo efficace, Novell File Reporter distribuisce il carico di lavoro tra un motore, agenti e un database PostgreSQL.

Grazie agli agenti di Novell File Reporter, Novell File Reporter è in grado di eseguire la scansione della risorsa di storage di un file system a un dato momento. La risorsa di storage può essere costituita da un volume di server di rete Novell o da una condivisione di rete Microsoft. Le scansioni sono dati indicizzati specifici di una risorsa di storage e consentono di generare i rapporti sullo storage.

Le scansioni includono informazioni esaustive sui tipi di file memorizzati dagli utenti e indicano inoltre se i file sono stati duplicati o meno, dove sono ubicati i file duplicati, quando sono stati creati i file e quando è stata fatta l'ultima modifica, infine, includono eventuali informazioni sulle autorizzazioni riguardanti le cartelle in cui sono ubicati i file e molto altro ancora.

Novell File Reporter raccoglie le scansioni eseguite dagli agenti di Novell File Reporter, le comprime e le invia al motore di Novell File Reporter, memorizzandole quindi nel database PostgreSQL.

Quando Novell File Reporter esegue una scansione di una risorsa di storage, potete utilizzarla per generare un rapporto. Si tratta di un'operazione molto semplice, basta selezionare da un menu il tipo di rapporto desiderato.

Novell File Reporter 2.0 dispone di un legame con i servizi di directory molto più forte rispetto alla versione 1. File Reporter 2.0 esegue l'autenticazione dapprima su un sistema di identità principale, come eDirectory o Active Directory, quindi, attraverso un proxy, stabilisce una connessione con l'altro sistema di identità. Perciò, potete essere connessi contemporaneamente a un dominio Active Directory e a molti alberi di eDirectory.

Per generare un rapporto, il motore di Novell File Reporter raccoglie tutte le scansioni riferibili alle specifiche del rapporto e le consolida in un unico rapporto.


Tipi di rapporti

Rapporti del file system Rapporti sui trend Rapporti sulle autorizzazioni Rapporti di Novell Storage Manager
Riepilogo cartella Spazio disponibile su volume Autorizzazioni NCP assegnate Percorsi di destinazione policy
Rapporti dettagliati   Autorizzazioni NTFS assegnate  
Estensioni file   Autorizzazioni per percorso  
File duplicati   Autorizzazioni per identità  
Data      
Proprietario      
Costi di storage      
Confronto      
Quota della directory      
Aggregato      

I dati sui file raccolti in un rapporto di Novell File Reporter mettono a vostra disposizione tutte le informazioni necessarie per intervenire, ad esempio per eliminare i file duplicati, archiviare i file a cui nessuno accede più, rimuovere le home directory orfane, modificare i controlli sugli accessi oppure implementare le policy di Novell Storage Manager al fine di memorizzare i file con più efficienza e automatizzare la gestione del file system.

© 2014 Novell