Home page Novell

Domande frequenti

Le vostre domande. Le nostre risposte.


È più facile eseguire l'upgrade da ZENworks 7 Desktop Management a ZENworks Configuration Management 10 o a ZENworks Configuration Management 11?

Il processo e il grado di facilità per la migrazione da ZENworks 7 Desktop Management a ZENworks Configuration Management sono gli stessi per entrambe le versioni. Tuttavia, eseguendo l'upgrade a ZENworks Configuration Management 11 è possibile usufruire delle più recenti funzionalità del prodotto, integrazioni e supporto di piattaforme.

Qual è la sequenza di alto livello per un upgrade da ZENworks 10.x a ZENworks 11?

L'upgrade di tutti i server primari viene eseguito da supporti. Come parte di questo processo, il contenuto dell'aggiornamento del sistema per ZENworks 11 viene importato nella ZONA. Quindi, il processo di aggiornamento del sistema viene utilizzato per eseguire l'upgrade di agenti e dispositivi satellite.

È necessario eseguire operazioni preliminari sugli agenti ZENworks 10 prima di eseguire l'upgrade a ZENworks 11?

Sì. Prima di utilizzare l'aggiornamento del sistema, è necessario installare .NET 3.5 SP1 e Windows Installer 3.1 su tutti i dispositivi con l'agente Adaptive di ZENworks 10. Per le installazioni di nuovi agenti, ZENworks 11 installerà automaticamente questi componenti se viene utilizzato il pacchetto di installazione PreAgentPkg_AgentCompleteDotNet.exe.

Quali sono i metodi disponibili per installare .NET 3.5 SP1 prima di eseguire l'upgrade a ZENworks 11?

ZENworks consente due metodi automatizzati per eseguire questa installazione. Innanzi tutto, è possibile eseguire l'upgrade a .NET 3.5 SP1 utilizzando un pacchetto Windows. Novell pubblicherà un modello di pacchetto su Novell Cool Solutions e includerà la fonte di installazione nel supporto. Grazie a ciò, sarà possibile creare un pacchetto in modo rapido e semplice. Il secondo metodo prevede l'utilizzo di ZENworks Patch Management per aggiornare .NET alla versione richiesta.

Qual è l'impatto dell'upgrade dei server database SQL od Oracle come parte di questo processo?

L'upgrade della versione del database non viene effettuato automaticamente durante l'upgrade di ZENworks. Il processo di upgrade della versione del database viene gestito separatamente da ZENworks.

Qual è il processo di upgrade di un server ZENworks Configuration Management 10 su cui è installato ZENworks Reporting Server (ZRS)?

L'upgrade di ZENworks Reporting Server comprende tre fasi.

  1. La prima fase prevede l'esportazione di qualsiasi rapporto personalizzato dall'attuale server di reportistica.
  2. Quindi, è necessario disinstallare ZENworks Reporting Server dal server primario ZENworks e reinstallarlo dopo aver eseguito l'upgrade del server primario a ZENworks Configuration Management 11.
  3. L'ultima fase consiste nell'eseguire l'upgrade del server di reportistica a ZENworks 11 e nella reimportazione dei rapporti personalizzati.
Una volta eseguito l'upgrade della ZONA a ZENworks Configuration Management 11, i rapporti personalizzati creati in ZENworks Reporting Server funzioneranno dopo averli reimportati?

ZENworks Reporting Server crea rapporti personalizzati mediante interrogazioni SQL basate su relazioni universali. Per tale ragione, tutti i rapporti creati da oggetti universali in ZENworks Configuration Management 10 dovrebbero funzionare. Tuttavia, se un rapporto personalizzato contiene istruzioni SQL dirette, potrà essere necessario ricrearlo o modificarlo dopo l'upgrade.

L'agente ZENworks riconoscerà un agente ZENworks Endpoint Security Management esistente (poiché è necessario disinstallare gli agenti prima di eseguire l'upgrade a ZENworks 11)?

Sì. Se è installato l'agente ZENworks Endpoint Security Management 3.x o 4.x, il programma di installazione di ZENworks 11 si arresta, visualizzando l'errore "The update was aborted because a pre-requisite check failed. A previous version of the ZESM agent was found" (L'update è stato interrotto perché la verifica dei prerequisiti non è riuscita. È stata rilevata una versione precedente dell'agente ZESM). Questo errore viene visualizzato sul dispositivo e nel Centro di controllo ZENworks nel task di installazione.

MD ha scritto: Nella nostra organizzazione è attualmente in esecuzione ZENworks Configuration Management 10 su un server Windows 2008 a 32 bit. In caso di passaggio alla versione a 64 bit e di upgrade a 2008R2, è possibile migrare i bundle, le relazioni e i dispositivi dal server precedente a quello nuovo, oppure occorre eseguire l'attività in modo manuale?

Si tratta di un'operazione molto semplice. È sufficiente aggiungere il secondo server (x64) nell'area come server principale e tutti i contenuti verranno replicati automaticamente. Non è necessario eseguire alcuna migrazione. In seguito, se desiderate disattivare il primo server (x86), assicuratevi di migrare l'autorità della certificazione sul secondo server prima di disinstallare ZCM.

Nuove funzionalità di ZENworks Configuration Management 11

Ci sono differenze significative in termini di supporto delle piattaforme con ZENworks 11?

ZENworks 11 non supporterà più la gestione dei dispositivi Windows 2000. Microsoft non supporta .NET 3.5 SP1 su Windows 2000 e questo è un prerequisito dell'agente ZENworks 11.

Ci sono delle differenze significative dal punto di vista dell'architettura tra ZENworks 10 e ZENworks 11?

L'architettura di ZENworks non è cambiata in modo significativo, ma alcuni dei componenti principali hanno subito notevoli cambiamenti. ZENworks 11 verrà rilasciato insieme a Tomcat 6 e una JVM da 64 bit. Nel corso dell'upgrade, se il sistema operativo in uso è a 64 bit, verrà eseguito automaticamente l'upgrade di JVM alla versione a 64 bit.

Ci sono differenze significative in termini di funzionalità con l'agente ZENworks 11?

La modifica più importante relativa alla gestione di Windows è l'inclusione della funzionalità di riconoscimento dell'ubicazione. L'integrazione di ZENworks Endpoint Security Management offre il riconoscimento dell'ubicazione come una funzione principale di ZENworks Adaptive Agent.

I clienti dovranno acquistare ZENworks Endpoint Security Management per poter utilizzare la funzionalità di riconoscimento dell'ubicazione?

No. Il riconoscimento dell'ubicazione è ora incluso nel prodotto principale. Anche se si dispone solo della licenza per ZENworks Configuration Management, è possibile definire le ubicazioni e rilevare il contenuto e le necessità di configurazione per tali ubicazioni.

Upgrade di ZENworks Virtual Appliance

Qual è la procedura per eseguire l'upgrade di ZENworks Virtual Appliance 10?

L'upgrade dell'appliance è un upgrade in parallelo che è illustrato in modo esauriente nella documentazione del prodotto. In breve, è necessario attenersi alle seguenti fasi:

Fasi manuali

  1. Installare una nuova istanza di ZENworks Appliance 11. Ciò si basa su SLES 11 SP1.
  2. Quando viene visualizzata la configurazione guidata ZENworks, scegliere la migrazione di un'appliance precedente invece di creare una nuova ZONA.
  3. Specificare l'indirizzo IP e la password radice di ZENworks Virtual Appliance.

Fasi automatizzate

  1. Mediante un canale sicuro, il codice viene copiato da ZENworks Virtual Appliance 11 a ZENworks Virtual Appliance 10.
  2. Viene eseguito l'upgrade del contenuto e del database (se si tratta di un Sybase interno) di ZENworks Virtual Appliance 10. Se il server dell'appliance ha un ruolo di reportistica, viene eseguito un backup delle definizioni dei rapporti.
  3. Il database (se si tratta di un Sybase interno) e il contenuto su cui è stato eseguito l'upgrade vengono copiati in ZENworks Virtual Appliance 11.
  4. Viene eseguito il backup di altri elementi di configurazione (quali i certificati) e le definizioni dei rapporti vengono copiate in ZENworks Virtual Appliance 11.
  5. ZENworks Virtual Appliance 10 viene spento in remoto.
  6. ZENworks Virtual Appliance 11 assume l'identità di rete (indirizzo IP, nome host, ecc.) di ZENworks Virtual Appliance 10.
  7. Al riavvio, ZENworks Virtual Appliance 11 viene eseguito come server primario nella stessa ZONA.
Phil C. ha scritto: È possibile associare un'appliance virtuale a un'area di gestione esistente (con un server ZCM su Windows)? Come alternativa, è possibile eseguire l'upgrade/la migrazione di un server ZCM (su Windows) verso un'appliance utilizzando la procedura dei "passaggi manuali"?

Per la prima domanda, la risposta è sì. Per ulteriori dettagli, consultate questa sezione della documentazione.

Anche la soluzione alternativa proposta funziona. Seguite le istruzioni illustrate in questa sezione della documentazione.


Ponete una domanda

Se non avete trovato una risposta in questa pagina, potete inoltrare la vostra domanda utilizzando questo modulo. Anche se non riceverete una risposta diretta, se la domanda è di interesse generale per tutti gli utenti, forniremo la risposta e la pubblicheremo nella sezione delle domande frequenti.

Se desiderate ricevere una risposta immediata, contattate Novell o richiedete una chiamata.

© 2014 Novell